Caffè Ristretto : che cos’è e come si prepara

Caffè Ristretto : che cos’è e come si prepara

11 Settembre 2021 Off Di Simone Maelstrom

Degustare è un’arte e il caffè ristretto è per i veri intenditori. Sorseggiando il caffè e lasciandolo defluire per tutto il cavo orale, dalle pupille gustative le sensazioni arrivano al cervello e possiamo valutare l’equilibrio tra i sapori e la giusta armonia di amaro e dolce. Sui bordi della lingua avvertiamo, per pochi istanti, la sensazione di freschezza, indice del livello di acidità. Normalmente i caffè con alta percentuale di arabica lavata evidenziano maggiormente questa nota.

Caffè Ristretto : Come si prepara

caffè ristrettoPer ottenere un buon caffè ristretto, non si deve fermare la macchina prima della fuoriuscita dell’intero caffè. Bisogna far sì che scendendo lentamente goccia a goccia l’erogazione del caffè si fermi da solo. Con la macchinetta per espresso professionale, dovrete inserire nel braccio circa 7 grammi di caffè come nella dose di un caffè normale.

Successivamente dovrete stringere il braccio nella macchinetta con molta forza per non far entrare troppa acqua all’interno del filtro. Se il caffè esce lentamente e con un colore scuro e denso, avrete ottenuto un ottimo caffè ristretto.

Con la macchinetta casalinga il concetto è lo stesso. Se utilizzate la Moka, nella parte sottostante dove mettete l’acqua, riempirla per metà o poco più. Poi mettete la caffettiera a fuoco basso. In questo modo l’acqua arriverà a bollore più lentamente arricchendosi del sapore del caffè. Alla sua fuoriuscita non riempirà l’intera moka, ma avrà un gusto più marcato.

Caffè Ristretto : Utilizzi e vantaggi

caffè ristrettoPrendere questo tipo di caffè, vuol dire amare il sapore deciso del caffè, solitamente il caffè ristretto si prende inoltre per digerire dopo i pasti. Il suo elevato contenuto di caffeina e il suo gusto amaro da allo stomaco una sensazione più immediata di leggerezza.

Ottimo anche dopo una serata nella quale si è bevuto troppo, o nel caso si abbia l’alito cattivo, poichè può attenuare il problema di alitosi. E’ anche usato come base per altre preparazioni di bevande al caffè come il caffè shakerato, per non disperdere il gusto a contatto con altri ingredienti.

Caffè Ristretto : va bevuto da solo

caffè ristrettoE’ un caffè che si presta poco al sorseggiarlo insieme a un cornetto o un pasticcino. Spesso si ordina la mattina per avere un concentrato di energia senza pari e si beve da solo. Aggiungere lo zucchero eliminerebbe la sua funzione di bevanda energetica.

Fonte: https://www.bigcaffe.it